Lettera a un amico artista

man feeling worried
Photo by cottonbro on Pexels.com

Caro amico, credi che solo tu ricevi pressioni e che nessun altro, a parte te, si sente giù quando non sta producendo qualcosa di artistico? Succede a tutti, anche ai più grandi. Senti una voce critica dentro te stesso che ti farebbe mollare le “velleità artistiche”. Queste, a volte, sono additate come negative anche all’esterno. E sai da chi? Da quelli che hanno problemi con esse. Avrebbero voluto coltivarle ma non l’hanno fatto e ora vivono una vita in cui criticano chi lo fa. Lascia perdere queste critiche come anche i consigli non richiesti, soprattutto da chi non sa nulla del tuo mestiere. In tanti partono in quarta. Tu guarda e passa.

Lo so che quando ti vedi con pochi soldi e debiti da pagare andresti come un disperato in giro a dire: «Ho bisogno del primo lavoro che trovo». Resisti. Abbi pazienza. Calmati. Organizzati. Rilassati, per quanto ti possa sembrare strano e difficile quando hai un’ “urgenza”. Fai una pausa. Divertiti. Poi torna ai tuoi interessi. Cerca punti di vista diversi. Leggi e rileggi tre libri:

  1. La via dell’artista di Julia Cameron;
  2. Real Artists don’t starve (I veri artisti non fanno la fame) di Jeff Goins;
  3. La pratica di Seth Godin.

Se conosci l’insuccesso sulla tua strada questa è la migliore via per te. Perché sei sul taxi giusto amico. Devi solo conoscere l’indirizzo preciso. E per averlo hai solo un modo: provarci e riprovarci. E se conosci il successo ripeti comunque il processo per andare al livello successivo.

So che vorresti almeno un po’ di entusiasmo attorno a te stesso, bravi e puntuali collaboratori. Ma qui il punto è essere per primi entusiasti e affidabili partner e quindi spostarsi su livelli in cui incontrerai le persone giuste. Funziona in questo modo la cosiddetta legge di attrazione. Evita di cercare di cambiare questo o quel lato delle persone. Queste ultime lo faranno solo se sarà per loro necessario e se accetteranno un lungo percorso fatto di nuove abitudini quotidiane.

Nutri il tuo interesse per gli artisti che ti ispirano di più e cerca di imparare il più possibile da loro. Cerca di capire chi sono i loro mentori. Poi trova il tuo. Organizza la tua vita in modo da favorire le tue capacità, ciò che ti fa stare meglio e in pace con te stesso.

Impara a venderti ogni giorno. Per quanto brutto e avvilente possa sembrarti nessuno lo farà al tuo posto. E fallo al prezzo giusto, senza svenderti. Ricordati sempre che la tua arte è ciò che di meglio puoi offrire al mondo.

Per tutto il resto puoi scrivermi quando vuoi. Ti rispondo appena posso. O puoi raccontarci come vanno le cose nei commenti. La tua storia può aiutare e ispirare gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *