Se vuoi più visibilità risolvi il problema di un solo cliente

Se vuoi dei clienti lascia perdere i grandi numeri, le liste lunghe, i milioni di follower. Scrivi a uno solo di essi e risolvi il suo problema. Poi passa a un altro. Strada facendo avrai clienti senza sforzi e senza aver speso capitali. Parti da qui. Individua la difficoltà di una persona e dagli una soluzione semplice ed efficace. Ascolta la sua risposta o il suo silenzio, osservalo, migliora il tuo prodotto e il tuo servizio e continua a conversare con lui e con un secondo utente e così via.

Questa è la strada per chi parte da zero e per chi i clienti li ha persi o ne ha ancora pochi per guadagni significativi. E vale sia per il freelance o l’impresa individuale sia per le aziende più grandi. Tutti qui stiamo per offrire soluzioni che permettono agli altri di stare meglio, di raggiungere un traguardo, di lodare l’incanto della vita. L’intento è che la persona che serviamo dica: «Wow! Che bello! Nessuno mi ha mai trattato così! Ne voglio parlare agli altri». In questo modo diventa ambasciatore del tuo brand. Non dovrai neppure più preoccuparti di realizzare tanti contenuti come vogliono tanti digital strategist in erba.

Vedo ancora chi è alla ricerca della visibilità. C’è un grande equivoco su questo. I più mostrano il culo, come le scimmie, a più spettatori possibili. Facebook è diventato il luogo in cui per anni la gente è andata alla ricerca spasmodica dei like. Ci sono cascato anche io. Ma questi non ti fanno pagare le bollette. E assisto ancora a invii massivi di email al limite dello spam o anche oltre. Nella quasi totalità non vengono aperte, specie quando non sono redatte sulla base delle buyer personas. Se vuoi essere visibile sono gli altri che devono parlare di te, hai bisogno di una buona reputazione e te la conquisti solo se ti comporti bene, fai le cose giuste, ti migliori ogni giorno. Sogni i fatturati delle multinazionali, le società della Silicon Valley e va bene. Però ricordati di chi sei ora, fai quello che un buon artigiano della rete deve fare: lavori su misura. Quando avrai imparato, dopo, potrai automatizzare anche se mantenendo standard di imprescindibile qualità.

Abbi una strategia, passo passo, una cosa alla volta e guarda come ogni singolo fattore che introduci ti fa progredire o meno. Nel caso correggilo. Mettilo in un cruscotto aziendale semplice da leggere come quello della tua automobile. Quando si accende una spia devi sapere con buona approssimazione qual è il problema e come intervenire o da solo, in alcuni casi, o chiamando uno specialista, quando è necessario e te lo puoi permettere.

Lavora ad un solo progetto alla volta. Lascia perdere ogni urgenza e il suo falso senso di importanza. La visibilità tua e della squadra con cui lavori dipende da quanto bene stai curando un progetto perché sarà il sorriso degli utenti, la loro soddisfazione, la loro fiducia crescente a far fare salti in avanti al tuo fatturato. La pubblicità è morta e anche gli ads sono da usare con le pinze. Parla del tuo lavoro ogni giorno, fai vedere come lo fai, raccontaci quanto è bello in ogni singolo passaggio.

E tu, come hai cercato la tua visibilità finora? A cosa ti sei affidato? Com’è arrivata se ne hai avuta? Parlane nei commenti, sarà utile anche agli altri, grazie!

Condividi con i tuoi contatti: